Passepartout compie 30anni e punta al valore del canale

Passepartout compie 30anni e punta al valore del canale

La software house alla ricerca di un canale a valore a cui chiede la certificazione per garantire competenze nella vendita di soluzioni gestionali ai clienti. Crescite importanti nel Cloud e nei Servizi

Passwor(l)d è l’appuntamento, ormai tradizionale, con il quale la software house sanmarinese Passepartout chiama ogni anno a raccolta il proprio canale di partner, provenienti da tutta Italia, per condividere traguardi, nuovi obiettivi, trend e le sempre numerose novità che aggiornano l’ormai nutrita offerta di prodotti per la gestione destinata a imprese e a commercialisti.

Ogni anno un’occasione di confronto e anche di festa, che nell’edizione 2019, tenutasi qualche giorno fa, ha avuto un motivo in più per festeggiare: i trent’anni dalla nascita della società. E proprio su questo tema si è concentrata gran parte della sessione plenaria, a ripercorrere i successi, le fatiche, i cambiamenti che hanno contribuito in questi decenni a disegnare la Passepartout di oggi «Pronta ad affrontare i prossimi trent’anni» come ha assicurato il fondatore e presidente Stefano Franceschini, che riprende: «Già a gennaio abbiamo realizzato la metà del fatturato dell’anno precedente, segno di una crescita che è frutto di una strategia che si basa sulla tradizione guardando all’innovazione, con il punto fisso dell’attenzione verso i clienti e la salvaguardia dei loro investimenti. I nostri clienti si trovano così ad avere un prodotto sempre all’avanguardia e rinnovato, ma nel segno della continuità. Un arricchimento continuo figlio di un continuo lavoro di ricerca sul quale investiamo grandissima parte delle nostre entrate, con l’obiettivo ultimo di offrire sempre maggiori opportunità ai nostri partner».

di Loris Frezzato